Miriam Galeandro

COVID-19 nei piccoli animali

Introduzione: il SARS-CoV-2 è un nuovo tipo di coronavirus. La malattia provocata da questo patogeno è stata denominata COVID-19 (COronaVIrus Disease e 19 indica l’anno dove è stato diagnosticato il primo caso) dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Read More

Rottura del legamento crociato anteriore nel cane

Introduzione: descritta per la prima volta nel 1926, la rottura parziale o completa del legamento crociato anteriore del ginocchio rappresenta la più frequente causa di zoppia posteriore in numerose razze di cani. Si tratta di una condizione che si sviluppa più comunemente su base non traumatica e che determina instabilità articolare, danno meniscale e sviluppo […]

Read More

Il carcinoma squamocellulare cutaneo

Il carcinoma squamocellulare cutaneo Introduzione: il carcinoma squamocellulare rappresenta un tumore cutaneo maligno, localmente invasivo e comune in cani e gatti. Rappresenta il 2%-15% di tutti i tumori cutanei nel cane e il 15%-49% di tutti i tumori cutanei nel gatto. La percentuale d’insorgenza è maggiore in località con clima tropicale o subtropicale con elevata […]

Read More

Rodenticidi anticoagulanti

Eziologia Rodenticidi anticoagulanti sono derivati sintetici o semi-sintetici del dicumarolo. Esistono due generazioni. Alla prima appartengono warfarina, clorofacinone, difacinone, cumatetraril, pindone e valone. Queste sostanze sono caratterizzate dal livello basso di tossicità (se confrontati con quelli di seconda generazione). Alla seconda bromadiolone, difenacoum, brodifacoum, flocoumafen e difethialone.

Read More

Intossicazione con aglio e cipolle

Introduzione: aglio, cipolla, erba cipollina e porri (allium spp.) contengono delle sostanze che possono risultare tossici (solfossidi e composti del disolfuro). Questi composti possono causare un danno ossidativo alla membrana dei globuli rossi.

Read More

Vomito cronico nel gatto

Introduzione: con vomito s’intende l’espulsione attiva del contenuto dallo stomaco e dal duodeno; questo processo in genere è preceduto da nausea e conati. Il vomito cronico è un segno clinico molto comune nei gatti e può essere associato ad un’ampia varietà di disturbi, gastrointestinali e non gastrointestinali.

Read More